Martedì 23 Novembre 2010

Camorra/ Aiutavano Casalesi a evitare carcere duro, arresti Dia

Napoli, 23 nov. (Apcom) - Il personale della Dia di Napoli, in collaborazione con il Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria (Nic), ha eseguito alcune ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di pubblici ufficiali del Comune di Casal di Principe che, in concorso con i familiari del boss detenuto Francesco Bidognetti, alias `Cicciotto e mezzanotte', aggiravano la normativa del carcere duro per consentire colloqui in carcere a persone estranee al nucleo familiare dei detenuti in regime di 41 bis. I provvedimenti sono stati emessi dal gip partenopeo su richiesta della Dda nei confronti di affiliati ai Casalesi.

Psc

© riproduzione riservata