Martedì 23 Novembre 2010

Cambogia/ Ressa Phnom Penh,378 morti e 755 feriti nuovo bilancio

Phnom Penh, 23 nov. (Ap) - E' arrivato ad almeno 378 morti e 755 feriti il bilancio della ressa mortale avvenuta ieri sera durante la Festa dell'Acqua a Phnom Penh. Lo ha annunciato il governo della Cambogia. Una giornata di lutto nazionale è stata osservata oggi dopo la "peggior tragedia" che ha conosciuto il Paese dal regno mortale dei Khmer Rossi, secondo il primo ministro Hun Sen. La ressa è avvenuta durante la Festa dell'Acqua celebrata per tre giorni per celebrare la fine della stagione delle piogge. Centinaia di migliaia di persone erano radunate in questa occasione, per assistere in particolare alle gare tra barche sul lago Tonlè Sap. L'ltima corsa si è conclusa ieri sera. L'ondata di panico è avvenuta sull'isola del Diamante, collegata da un ponte al resto di Phnom Penh. Nel caos che ne è scaturito, migliaia di persone hanno tentato di scappare dall'isola e si sono riversate sul ponte. Numerose persone sono cadute in acqua. Secondo un portavoce del governo, Phay Siphan, il bilancio si attestava ad almeno a 378 morti e 755 feriti. Ma rischia ancora di aggravarsi.

Fco

© riproduzione riservata