Martedì 23 Novembre 2010

Sarah Scazzi/ Perquisizioni ed interrogatori ad Avetrana

Taranto, 22 nov. (Apcom) - I militari dell'arma dei carabinieri e della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Taranto sono impegnati in queste ore, ad Avetrana, in perquisizioni e interrogatori. Si cercano nuovi riscontri sul ruolo nella morte di Sarah Scazzi di Cosima, la moglie di Michele Misseri, che lui ha continuato dall'inizio a "posizionare" fuori dal luogo del delitto. Michele Misseri, nel corso degli interrogatori e nel corso dell'incidente probatorio, riferisce che Cosima dormiva all'ora del delitto, ma soprattutto che lei la mattina era andata a lavorare e che della morta di Sarah era all'oscuro di tutto. I militari dell'Arma si sono recati presso l'istituto bancario, per acquisire le copie degli assegni, e dalle persone a cui questi assegni sono stati girati. Il tutto per verificare se sia stata la stessa Cosima ad effettuare il versamento e quindi a non essere andata a lavorare, come sospettano gli inquirenti, oppure, come sostengono Cosima e Michele, se la donna sia davvero andata a lavoro.

Fmc/Cro

© riproduzione riservata