Mercoledì 24 Novembre 2010

Portogallo/ Massiccia adesione allo sciopero generale

Lisbona, 24 nov. (Apcom) - Voli cancellati, porti paralizzati, trasporti pubblici fermi: lo sciopero generale contro la politica di austerità del governo di Lisbona è stato seguito in modo massiccio, tanto nel settore pubblico che in quello privato. Particolarmente toccato il settore dei trasporti: nessun volo è previsto in arrivo o in partenza dagli aeroporti portoghesi, cancellati tre quarti dei treni e il 60% degli autobus. A Lisbona non circola affatto la metro e il traffico fluviale tra le due sponde del Tage è interrotto. Lo sciopero, convocato assieme dalle due principali confederazioni sindacali Cgtp e Ugt, unite per la prima volta dal 1988, ha paralizzato anche scuole e ospedali, dove sono garantite solo le urgenze.

Fcs

© riproduzione riservata