Mercoledì 24 Novembre 2010

Giochi/Ludopatie, a rischio l'1,7 per cento dei giocatori adulti

Roma, 24 nov. (Apcom) - Su 44 milioni di italiani adulti, l'1,01% potrebbe avere comportamenti di gioco problematici. E ciò riguarda l'1,7% dei giocatori adulti (pari a 26 milioni nel nostro paese). Il dato emerge dalla ricerca presentata oggi a Roma e commissionata da Aams - Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato e dal Gruppo Lottomatica al Centro Interuniversitario per la Ricerca sulla Genesi e sullo Sviluppo delle Motivazioni Prosociali e Antisociali dell'Universita' 'La Sapienza'. Il giocatore potenzialmente problematico, è un giocatore dedito a più giochi rispetto agli altri giocatori, più frequentemente di sesso maschile e separato, spesso figlio di almeno un genitore con problemi analoghi. La ricerca ha coinvolto un campione di circa 2.000 soggetti italiani adulti (18-74 anni) che negli ultimi 12 mesi hanno giocato almeno a un gioco con denaro. (fonte: Agicos)

AGC

© riproduzione riservata