Sabato 27 Novembre 2010

Rai/ Masi: In attivo nel 2011 o sono pronto a lasciare

Roma, 27 nov. (Apcom) - "Ho detto in commissione Vigilanza che nel 2011 avremo un bilancio in attivo". Se così non fosse, il direttore generale della Rai, Mauro Masi, annuncia a La Stampa che sarebbe pronto a lasciare il proprio incarico. Masi, poi, torna di nuovo sul caso di 'Vieni via con me', a cui il cda ha imposto di dare spazio alle associazioni pro-life, mentre il conduttore Fabio Fazio ribadisce il suo no. "E' un caso in cui tutti hanno ragione e nessuno torto: ha ragione il cda ma anche gli autori. Spero - sostiene Masi - che, come è successo con Maroni, si possa trovare una soluzione di equilibrio condivisa". Poi, il settore pubblicità. "La Sipra (concessionaria Rai per la raccolta pubblicitaria, ndr.) sta facendo bene, ma è vero che esistono alcune situazioni" di vendita a un prezzo troppo basso degli spazi pubblicitari, come è successo per quelli nel corso di 'Vieni via con me'. Da ultimo, il tema delle regole, sul quale Masi rivendica un maggior pluralismo e contradditorio rispetto al passato. E' forse il caso dello scontro, a Ballarò, tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il conduttore Giovanni Floris: "con Floris - spiega Masi - ragioniamo spesso" ma "il discorso riguarda le regole, non la sua trasmissione".

Gic

© riproduzione riservata