Mercoledì 01 Dicembre 2010

Disarmo/ Putin: se Usa non ratificano Start, nuove armi nucleari

Mosca, 1 dic. (Ap-Nuova Europa) - Una mancata ratifica da parte degli Stati uniti del nuovo Trattato sulla diminuzione delle armi strategiche e di teatro sarebbe "di natura assai stupida" e costringerebbe la Russia a mettere in campo nuove armi nucleari. L'ha affermato il primo ministro russo Vladimir Putin in un'intervista al conduttore televisivo statunitense Larry King, che andrà in onda domani e di cui la Cnn ha fornito delle anticipazioni. Il nuovo Start è stato firmato ad aprile dal presidente Usa Barack Obama e dal presidente russo Dmitri Medvedev a Praga. Tuttavia, nel Senato Usa diversi repubblicani si mostrano riluttanti rispetto a una possibile ratifica. Putin ha chiarito che, se gli Usa non dovessero ratificare il trattato, la Russia dovrebbe "reagire in qualche modo", non escludendo l'ipotesi di dispiegare nuove tecnologie nucleari. Anche perché gli Usa pongono "nuove minacce" come il progetto di scudo di difesa antimissilistica in Europa. Il trattato prevede che le due potenze nucleari dovranno contenere il numero delel loro testate nucleari al di sotto di 1.550 e il numero dei vettori sotto i 700.

Mos

© riproduzione riservata