Domenica 05 Dicembre 2010

Crisi/ Prodi: Ci vogliono i Bond europei e decisioni politiche

Roma, 5 dic. (Apcom) - L'ex premier dell'Ulivo Romano Prodi è tornato a dire la sua dalle colonne del Messaggero denunciando lo stallo della politica verso la crisi finanziaria internazionale e suggerendo di lanciare i bond europe per frenare la speculazione. "Fino a che non vi sarà una forte politica comune (come l'emissione di Bonds europei finalizzati alla creazione di un mercato obbligazionario veramente unico per tutta l'area Euro..)la speculazione internazionale continuerà a fare il suo mestiere.."., ha scritto Prodi. Una speculazione che sta sempre di più prendendo di mira l'Italia per ragioni che Prodi ha così descritto: "La lunga latitanza di decisioni, la dissoluzione della maggioranza, le tensioni interne al governo, l'avvicinarsi del voto di fiducia senza prospettive credibili per il dopo e le ripetute ipotesi di elezioni anticipate hanno

MAZ

© riproduzione riservata