Domenica 05 Dicembre 2010

Wikileaks/ Legale Assange: caccia contro lui ha motivi politici

Londra, 5 dic. (Apcom) - La caccia a Julian Assange, il fondatore del sito internet WikiLeaks ricercato dalla polizia svedese per una vicenda di stupro, "sembra" avere "motivazioni politiche". Lo ha denunciato da Londra uno dei suoi avvocati, Mark Stephens. Intervistato dalla televisione britannica Bbc, Stephens si è detto "preoccupato dalle motivazioni politiche che sembrano essere dietro" questo caso. Contro Assange, un australiano di 39 anni, è stato spiccato un mandato di arresto dalla Svezia, per un caso di stupro in questo Paese, ma i cui sviluppi coincidono con la pubblicazione di note diplomatiche americane da parte di WikiLeaks, specializzato nella rivelazione di documenti segreti. Si troverebbe attualmente in Gran Bretagna. Interpellato per sapere se tema che il suo cliente sia estradato negli Stati Uniti una volta che Assange sarà in mano alla polizia svedese, Stephens ha risposto con un secco: "Certamente". La pubblicazione, da una settimana, da parte di WikiLeaks, dei dispacci della diplomazia americana ha causato la rabbia di numerosi Paesi, Stati Uniti in testa. Fco 051122 dic 10

MAZ

© riproduzione riservata