Domenica 05 Dicembre 2010

Wikileaks/ Assange: spionaggio Onu, se Obama sapeva si dimetta

Roma, 5 dic. (Apcom) - Se il presidente degli Stati Uniti Barack Obama fosse stato al corrente dell'ordine del Dipartimento di Stato di spiare i diplomatici delle Nazioni Unite e l'avesse approvato dovrebbe dimettersi. Lo ha affermato il fondatore del sito di Wikileaks, Julian Assange, rispondendo on-line alle domande del quotidiano spagnolo El Pais. "L'intera catena di comando che sapeva di quest'ordine e l'ha approvato dovrebbe dimettersi se gli Stati Uniti vogliono essere visti come una nazione credibile che rispetta la legge: si tratta di un ordine così grave che potrebbe essere arrivato fino al Presidente par al sua approvazione", spiega Assange, che in una precedente intervista al settimanale statunitense Time aveva chiesto le dimissioni del Segretario di Stato Hillary Clinton per lo stesso motivo.

Mgi

© riproduzione riservata