Mercoledì 08 Dicembre 2010

Mutui/ Bankitalia: Il 5% delle famiglie non riesce a pagare rate

Roma, 8 dic. (Apcom) - Il 5% delle famiglie italiane non riesce a pagare le rate del mutuo sulla casa. E' quanto emerge da un Tema di discussione pubblicato dalla Banca d'Italia dal titolo "L'aumento dell'uso di politiche di prezzo basate sul rischio per i tassi d'interesse dei mutui in Italia". Per lo studio, firmato da Silvia Magri e Raffaella Pico, si tratta del livello più alto, insieme alla Spagna, tra i sette paesi europei presi in esame (Finlandia, Francia, Irlanda, Paesi Bassi, e Gran Bretagna, oltre a Spagna e Italia). Il dato è relativo al 2007; risultati simili erano stati rilevati nel 2005 e nel 2006. Tuttavia, avvisa lo studio, poiché il livello dei mutui sulla casa in Italia è il più basso tra i paesi presi in esame, essendo pari al 13%, il rapporto tra le famiglie in difficoltà ed il totale della popolazione è pari allo 0,6%, praticamente in linea con gli altri paesi esaminati. Per i mutui concessi tra il 2000 ed il 2007 in Italia, lo spread, cioè il differenziale, tra le classi più povere e quelle più ricche è pari a 43 punti base. L'aumento della probabilità di insolvenza tra i proprietari più poveri e le classi più abbienti, prosegue lo studio, è del 10%. Nello stesso periodo di tempo considerato, ad un incremento della probabilità di insolvenza del mutuatario dell'1% corrispondeva un aumento dei tassi di interesse pari a 21 punti base.

Red/Kat

© riproduzione riservata