Martedì 14 Dicembre 2010

Wikileaks/ Assange in aula, Londra teme un attacco hacker

Roma, 14 dic. (Apcom) - Londra teme un attacco informatico da parte degli hacker nel giorno in cui il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, torna davanti alla corte per l'inchiesta di stupro aperta contro di lui in Svezia. Stando a quanto riferisce oggi il quotidiano Independent, le autorità britanniche hanno adottato ulteriori misure di sicurezza per i siti del governo, dopo che il consigliere per la sicurezza nazionale, Peter Ricketts, ha lanciato l'allarme su possibili attacchi degli 'hacktivisti'. Funzionari di Downing Street hanno confermato il timore che l'attacco possa essere lanciato in concomitanza con l'udienza di Assange, usata dagli hacker come una scusa per colpire i siti dell'Agenzia delle entrate e le Dogane. Scopo delle misure adottate, hanno aggiunto, è quello di proteggere le informazioni riguardanti i privati cittadini, presenti ad esempio sul sito del Ministero del Lavoro. Gli hacker del gruppo Anonymous hanno colpito nell'ultima settimana aziende come Mastercard, Visa e Paypal, riuscendo a mettere fuori uso anche il sito del governo svedese.

Sim

© riproduzione riservata