Sabato 18 Dicembre 2010

Governo/ Bersani: Non inseguo Casini contro Vendola

Roma, 18 dic. (Apcom) - "Chi parla di inseguimenti di Casini contro Vendola e di altri simili arzigogoli politicisti non ha capito un tubo". Lo precisa il segretario del Pd Pier Luigi Bersani in un colloquio con L'Unità, nel quale spiega che il punto di partenza della sua azione è la situazione di emergenza democratica e la necessità di "chiudere i conti col berlusconismo e con questa democrazia plebiscitaria e populista". A proposito poi delle primarie Bersani specifica che "non si sta facendo nessuna rinuncia. Mi pare - dice - che si faccia confusione tra la questione delle primarie dell'eventuale coalizione e quella delle primarie come strumento di democrazia interna al Pd". Il segretario sottolinea infatti che da un lato lo statuto prevede il programma su cui si forma una coalizione che poi decide sulle primarie, ma non lo sceglie preliminarmente al programma. Diverso il discorso su come il Pd affronta le primarie nelle amministrative. Anche perchè, spiega Bersani, "se mal interpretate le primarie rischiano di provocare divisioni interne al Pd che non sono utili a nessuno. Ci sono cose da correggere proprio per salvaguardare le primarie e non snaturarle. Ma, ripeto - conclude - questo è un tema che riguarda il Pd".

Gic

© riproduzione riservata