Sabato 18 Dicembre 2010

Scontri Roma/ Si lavora a identificazione aggressore ragazzo

Roma, 18 dic. (Apcom) - Gli investigatori della Digos della polizia e del Ros dei carabinieri, con il coordinamento degli inquirenti della Procura di Roma, stanno lavorando da giorni su foto e filmati girati il 14 dicembre scorso. Gli agenti dell'antiterrorismo, appostati anche su terrazzi e balconi che affacciano sulle strade del centro, hanno ripreso molto di quanto è avvenuto. "E altro sarà acquisito", si spiega. L'inchiesta, coordinata dall'aggiunto Pietro Saviotti e dal procuratore capo Giovanni Ferrara, punta ad individuare l'esistenza di una "cabina di regia" degli scontri. Perché secondo le testimonianze di chi ha operato in piazza, per strada, gli assalti allo schieramento delle forze dell'ordine, sono sembrati "preordinati", in qualche modo "studiati a tavolino" allo scopo di orientare ed aumentare i disordini. In questo senso chi indaga sta prestando molta attenzione alla vicenda del ragazzo di 15 anni che è stato colpito al capo da un giovane, verso le 12.30 di martedì 14, poco distante da piazza Venezia. Il filmato, diffuso su internet in diversi siti, sarà essere acquisito a breve dagli inquirenti. Per il momento il reato ipotizzato sarà quello di lesioni volontarie gravi. I pubblici ministeri attendono comunque che la polizia relazioni sull'accaduto.

Nav

© riproduzione riservata