Domenica 19 Dicembre 2010

Irlanda/ Bce esprime preoccupazione su garanzie per liquidità

Roma, 19 dic. (Apcom) - La Banca Centrale Europea ha espresso "serie preoccupazioni" sulle attività poste a garanzia nella liquidità erogata a favore delle banche irlandesi dopo il piani di salvataggio varati dalla stessa Irlanda per tale settore. L'allarme è stato lanciato dall'istituto di Francoforte in un paper pubblicato sul sito della Bce segnalando che le leggi predisposte da Dublino a tambur battente potrebbero provocare conseguenze sulle azioni intraprese dalla banca centrale irlandese e da altre autorità monetarie dell'eurozona. La preoccupazione della Bce riguarda, in particolare, i rischi connessi nell'erogazione di liquidità a favore delle banche irlandesi: I dati più recenti, infatti, evidenziano che gli istituti di credito dell'Isola hanno ricevuto 136 miliardi di euro in finanziamenti dalla Bce - un quarto del totale dell'eurozona - oltre a 45 miliardi di assistenza d'emergenza ricevuti dalla Banca d'Irlanda. Per ottenere liquidità le banche devono accantonare attività a garanzia. E la Bce, riporta il Financial Times, punta sempre a detenere abbastanza garanzie di qualità sufficiente per minimizzare la sua esposizione nell'eventualità che alcuni finanziamenti non siano restituiti. L'opinion paper predisposto dalla Bce è l'ultimo segnale, in ordine di tempo, di preoccupazione per i rischi assunti dall'istituto nel combattere la crisi del debito in Europa. La scorsa settimana l'istituto di Francoforte ha annunciato che avrebbe aumentato il proprio capitale di 5 miliardi di euro a quota 10,76 miliardi proprio in un'ottica di rafforzamento finanziario.

BOL

© riproduzione riservata