Lunedì 20 Dicembre 2010

Mamma e 4 figli morti in un rogo: tragedia nel Beneventano

Milano, 20 dic. (Apcom) - Tragedia in una casa colonica a Cusano Mutri, nel Beneventano. Un incendio scoppiato nella notte tra sabato e domenica ha tolto la vita a una madre e ai suoi quattro figli. Il drammatico incidente in un paesino al confine tra Campania e Molise, in cui ancora molte famiglie vivono in casolari di campagna fatti di mattoni grezzi dove per combattere il freddo di notte spesso si lasciano i camini accessi. E proprio il camino è stato fatale per la famiglia Tammaro. Una scintilla prodotta dal termocamino avrebbe infatti raggiunto una bombola del gas provocando una violenta esplosione. Inutile il tentativo di mettersi in salvo della mamma, Genoveffa Vitelli di 44 anni e dei suoi quattro figli, due di 26 e 24 anni, Simone e Giovanni, e due gemellini di tre anni: i vigili del fuoco li hanno trovati arsi fuori dai rispettivi letti mentre tentavano la fuga. Ce l'hanno fatta invece il marito, Rocco Tammaro e il suocero di 85 anni che viveva in casa con loro. Rocco si è lanciato dalla finestra sfuggendo alle fiamme e poi ha messo in salvo il padre dalla finestra della sua stanza raggiunta con una scala di fortuna. Il cinquantunenne ricoverato all'ospedale Rummo di Benevento non è in condizioni gravi ma è sotto shock e si rifiuta di parlare. Le uniche parole che l'uomo ripete sono "Com'è potuto succedere? Come faccio a campare?". Sul luogo dell'incidente è intervenuto il magistrato di turno della procura di Benevento, il pm Giovanni Tartaglia Porcini. Il fascicolo è stato aperto per omicidio, ma è un atto dovuto. Necessario anche per la ricomposizione delle salme. Intanto i corpi delle vittime sono stati portati all'ospedale di Benevento Rummo, dove stanno arrivando tutti i parenti della famiglia.

Mlo/

© riproduzione riservata