Lunedì 20 Dicembre 2010

Crisi/ Napolitano: Euro irreversibile, nessun Paese può negarlo

Roma, 20 dic. (Apcom) - I contraccolpi della crisi economica "si sono abbattuti con particolare intensità sulla moneta unica europea", "non sottovalutiamo i rischi, ma siamo fermi nella considerazione che l'euro costituisce un traguardo fondamentale ed irreversibile della nostra vicenda comune". Lo dice il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, incontrando il corpo diplomatico al Quirinale. L'euro "non è una camicia di forza" ma anzi "abbatte antiche barriere" e "nessuno dei paesi membri dell'eurozona può negare gli straordinari benefici che ne sono derivati per tutti". (Segue)

Vep/Spr

© riproduzione riservata