Lunedì 20 Dicembre 2010

Gb, Operazione antiterrorismo a vigila Natale, 12 arresti

Roma, 20 dic. (Apcom) - Le 12 persone arrestate in Gran Bretagna nell'ambito di una vasta e coordinata operazione antiterrorismo potrebbero essere solo le prime a cadere nella rete delle forze dell'ordine. Il capo dell'antiterrorismo britannico John Yates ha infatti anticipato che l'operazione di sicurezza, "pianificata su ampia scala e basata su puntuali informazioni di intelligence", è "ancora ai suoi stadi iniziali e anche per questo non possiamo entrare nei dettagli a proposito delle intenzioni degli arrestati". Sia come sia, ha concluso "credo sia necessario prendere qualsiasi misura necessaria per garantire la sicurezza pubblica". Gli arresti sono stati effettuati a Cardiff (5), Stoke-on-Trent (4) e a Londra (3). Si tratta di tutti giovani tra i 17 e i 28 e in gran parte sono stati fermati ai loro indirizzi di casa. Molti dei sospetti provenivano dal Bangladesh e, a quanto riferiscono fonti della polizia, non risultano collegamenti tra gli arrestati e Taimour Abdulwahab al-Abdaly , l'iracheno che si + fatto saltare in aria a Stoccolma e che veniva da Luton in Gran Bretagna. Citando fonti di intelligence la Bbc riferisce che gli arrestati erano in qualche modo collegati ad al Qaida. La loro azione non doveva essere "devastante come gli attacchi di Mumbay ma certamente pensavano a un'azione che prevedesse esplosivi e bombe". In vista delle feste di Natale un'allerta terrorismo è stata diramata in vari paesi dopo un'informativa dell'Interpol che ha ventilato la possibilità di attacchi di Al qaida in Europa e negli Stati Uniti.

vgp

© riproduzione riservata