Lunedì 20 Dicembre 2010

Maltempo/ P.Civile, Gabrielli:accuse da chi non conosce regole

Roma, 20 dic. (Apcom) - La Protezione civile ha fatto tutto quello che è di sua competenza e "forse anche qualcosa di più". Il Capo Dipartimento della protezione Civile, Franco Gabrielli, replica così in una nota alle polemiche scoppiate attorno ai disagi creati dall'ondata di maltempo che ha colpito in particolare la Toscana. Gabrielli cita a proposito la circolare del 14 dicembre scorso nella quale "cui si richiamavano i soggetti interessati pubblici e privati ad una seria opera di pianificazione in considerazione delle previste precipitazioni nevose". "La cosa più grave, almeno per chi considera la legge e l'ordinamento giuridico le vere garanzie per una civile convivenza, è che - sottolinea Gabrielli - sono state rivolte accuse senza conoscere quali sono le regole e chi doveva fare che cosa. Così funziona in ogni Paese che ha la pretesa di essere serio". "Non si comprende quindi - osserva Gabrielli - tanto livore nei confronti del Dipartimento della Protezione Civile e di chi lo dirige - magari da parte di chi, non fosse altro per titolo, dovrebbe essere richiamato alla conoscenza delle leggi, dei decreti e dei regolamenti - se non in una logica strumentale. Questo Paese - prosegue Gabrielli - non ha bisogno di strumenti eccezionali o di uomini della provvidenza, più semplicemente ha bisogno che ognuno faccia il suo e per quello, interamente, risponda".

Red/Nes

© riproduzione riservata