Lunedì 20 Dicembre 2010

Iraq/ Amnesty: Governo protegga cristiani da attentati a Natale

Baghdad, 20 dic. (Apcom) - Amnesty International ha esortato il governo iracheno a proteggere la comunità cristiana che rischia, secondo l'organizzazione, di essere nuovamente bersaglio di attentati durante il periodo di Natale. "Gli attacchi contro i cristiani e le loro chiese da parte di gruppi armati si sono moltiplicati nelle ultime settimane" e "pertanto temiamo che gli insorti tenteranno di colpire nuovamente i cristiani durante il Natale per ottenere il massimo di visibilità e mettere in imbarazzo il governo", ha affermato in un comunicato Malcolm Smart, direttore di Amnesty per il Medio Oriente. "Condanniamo fermamente questi attacchi contro civili inermi e chiediamo al governo iracheno di fornire più protezione, in particolare alle comunità etniche e religiose più vulnerabili", ha aggiunto Smart. Intanto è di poco fa la notizia diramata dal ministero della Difesa iracheno, secondo la quale l'esercito iracheno ha ucciso all'alba di oggi tre libici sospettati di preparare degli attacchi suicidi prima di Natale nella città di Mosul, a nord dell'Iraq. Il 31 ottobre, un attentato rivendicato da al Qaida contro una chiesa siriaco-cattolica di Baghdad era costato la vita a 44 fedeli e a due preti, provocando l'"esodo" di migliaia di cristiani iracheni, secondo l'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr).

Ihr

© riproduzione riservata