Martedì 21 Dicembre 2010

Afghanistan/ Usa pronti a estendere presenza militare in Pakistan

Washington, 21 dic. (Apcom) - I vertici militari americani stanno pensando di intensificare le operazioni terrestri delle forze speciali statunitensi nelle zone tribali del Pakistan. Lo riferisce il New York Times, ricordando che le forze americane ad oggi intervengono in Pakistan soprattutto nel quadro di operazioni segrete e con incursioni di droni, provocando spesso la reazione ostile dei responsabili pachistani. Gli attacchi con droni sono generalmente attribuiti alla Cia, anche se l'agenzia di intelligence americana non ha mai ammesso pubblicamente di esserne responsabile. Alcuni ufficiali Usa hanno segnalato al New York Times che l'invio delle forze speciali al di là della frontiera consentirebbe di raccogliere informazioni preziose presso i militanti islamisti che sarebbero eventualmente catturati e condotti in Afghanistan per essere interrogati. "Non siamo mai stati così vicini al semaforo verde per superare la frontiera", ha dichiarato un alto responsabile statunitense, citato dal quotidiano. Ma c'è anche chi si dice contrario. Un esponente dell'amministrazione di Barack Obama ha affermato a condizione di anonimato di essere contrario ad operazioni oltre la frontiera tra l'Afghanistan e il Pakistan, ritenendole "controproducenti", a meno che non si colpiscano specifici obiettivi di al Qaida. (fonte Afp)

Coa

© riproduzione riservata