Martedì 21 Dicembre 2010

Università/ Mons.Bregantini (Cei): Ascoltare la voce dei ragazzi

Roma, 21 dic. (Apcom) - "La voce dei ragazzi va raccolta. Ha ragione il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. I drammi esistono e non possono essere ignorati": monsignor Giancarlo Maria Bregantini, presidente della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, commenta così con Apcom la riforma universitaria in dirittura d'arrivo al Parlamento e gli scontri di piazza di questi giorni. L'arcivescovo di Campobasso non entra nei dettagli della legge Gelmini, ma spiega: "L'atteggiamento di fondo deve essere quello di una società che si apre ai problemi dei giovani e si interroga con molta onestà per trovare le risposte più precise e mirate possibili. Napolitano interpreta molto bene questa realtà". Più in generale, il responsabile della Conferenza episcopale italiana per le questioni sociali e del lavoro sottolinea che "bisogna dare risposte sul piano occupazionale. E' questo che i giovani chiedono. Non dobbiamo fermarci ai singoli episodi ma raccogliere la sfida aperta a monte. Non basta tamponare il momento drammatico della crisi economica - afferma Bregantini - bisogna fare in modo che il mondo degli adulti sia meno chiuso ed egoista, più capace di attenzione al cuore dei giovani".

Ska

© riproduzione riservata