Martedì 21 Dicembre 2010

Università/ Pedica: Bondi pianista durante votazioni Senato

Roma, 21 dic. (Apcom) - "Dopo la compravendita dei deputati, gli esponenti del governo per tenere insieme una maggioranza, ormai sempre più traballante, utilizzano solo strumenti illegali, come il ministro Bondi che questa mattina, in occasione della votazione per il Ddl Gelmini, fa il pianista, votando sia per sè che per Sacconi, assente in aula al momento del voto". Lo afferma il senatore dell'Idv Stefano Pedica. "Bondi si vergogni di fronte a tutti gli italiani, con questo suo gesto si mette sotto le scarpe qualsiasi etica e rettitudine morale cui il suo mandato politico lo obbligherebbe" aggiunge Pedica. "Avendo assisto a questa deplorevole sceneggiata, che il ministro Bondi sta perpetuando anche in questo momento, non mi resta altro che denunciare l'ignobile gesto. Questa maggioranza, che non ha più alcun tipo di credibilità , deve andare a casa. Chiedo al presidente Schifani l'immediata espulsione del Ministro Bondi."

Vep

© riproduzione riservata