Mercoledì 22 Dicembre 2010

Università/ Gelmini: Disagio giovani richiede risposte concrete

Roma, 22 dic. (Apcom) - "Il disagio da parte del mondo giovanile merita adeguate risposte da chi ha responsabilità di governo. La stessa responsabilità impone però preliminarmente il dovere della verità e non consente proposte demagogiche impossibili da realizzare. E' innegabile che, oggi, le aspettative dei giovani siano peggiori di quelle dei loro padri. Continuare a rimandare del decisioni significa solo lasciar persistere un vuoto". Lo scrive in una lettera aperta al Corriere della Sera il ministro Mariastella Gelmini, nel giorno della nuova mobilitazione nazionale degli studenti contro la riforma dell'Università che fra oggi e domani il Senato è chiamato ad approvare definitivamente. "Concordo pienamente - sottolinea fra l'latro il ministro- che istruzione, lavoro e welfare siano i punti fondamentali per delinerare corrette politiche in favore delle nuove generazioni" e "infatti su questi temi abbiamo ragionato, per assicurare ai nostri ragazzi le tutele e le garanzie necessarie per affrontare il mondo del lavoro".

Tor

© riproduzione riservata