Mercoledì 22 Dicembre 2010

Università/Avvenire:La voglia di incontro più forte dello scontro

Roma, 22 dic. (Apcom) - Richiamo pluridirezionale del quotidiano della Cei Avvenire a far prevalere l'incontro sullo scontro, nell'editoriale di prima pagina del giorno della nuova manifestazione nazionale degli studenti italiani in concomitanza con il voto parlamentare sulla riforma dell'Università, dall'eloquente titolo "E'l'incontro che cambia", dedicato a "disagio, giovani e Paese", a firma di Davide Rondoni. "Una cosa -sottolinea in particolare l'editoriale del quotidiano dei Vescovi- è chiara: la nostra voglia di incontrarci deve essere più forte di quella di scontrasi. Nonostante manifestazioni, atti vandalici, violenze e minacce, accensioni violente del dibattito da parte di studenti, politici, intellettuali (?) e nonostante l'Italia sia fatta apparire da una voglia aspra di scontro, noi sappiamo una cosa che non troverete scritta su molti giornali e striscioni: la voglia di inconttro è più forte". "Fra fumo e titoloni ed in mezzo a segnali inquietanti- scrive ancora Avvenire- noi vediamo che l'Italia ha forte voglia di incontri: imprevedibili e faticosi ma seganti dal desiderio di costruzione. Sono gli incontri che fanno la bellezza dell'Italia e dell'essere uomini. Tutti, ragazzi e non ragazzi, devono decidere se stare dalla parte della sterilità o della bellezza".

Tor

© riproduzione riservata