Mercoledì 22 Dicembre 2010

Terrorismo/ Al Qaida progetta avvelenamenti di massa negli Usa

Roma, 22 dic. (Apcom) - Avvelenare il cibo servito in hotel e ristoranti americani: è una delle ultime strategie studiate da Al-Qaida per colpire gli Stati uniti, secondo quanto riferisce la Cnn citando dei responsabili dell'intelligence Usa. Il piano sarebbe stato esaminato dal gruppo di Al Qaida nella penisola arabica, con base nello Yemen, che alla fine di ottobre ha inviato pacchi-bomba - scoperti prima di esplodere - negli Usa: in sostanza i terroristi vorrebbero avvelenare con ricino e cianuro gli alimenti, e l'ipotesi circola da diversi mesi sui siti vicini ad ambienti fondamentalisti. Secondo altre fonti citate dalla Tv Cbs, si tratterebbe di minacce "credibili". Cnn afferma che le autorità hanno incontrato i responsabili del settore alberghiero e della ristorazione per valutare come rafforzare la sicurezza alimentare di fronte a questa nuova e inquietante prospettiva. Secondo Sean Smith, portavoce del Dipartimento di Sicurezza interna, Al Qaida ha "affermato pubblicamente di voler lanciare attacchi non convenzionali". "Riceviamo spesso informazioni su diverse modalità d'attacco che i terroristi vorrebbero mettere in atto ma che spesso sono al di sopra delle loro capacità".(fonte Afp)

Ape

© riproduzione riservata