Mercoledì 22 Dicembre 2010

Natale/ Fondazione Ania lancia allarme esodo:aumentano incidenti

Roma, 22 dic. (Apcom) - Gli esodi sono "storicamente" momenti dell`anno in cui si registra un incremento dell`incidentalità stradale, dovuto al mancato rispetto delle regole, alla distrazione ma anche a stanchezza e alle cattive condizioni meteo. Questo vale anche per le vacanze natalizie: nell`esodo dello scorso anno il numero dei morti è aumentato del 20,6% rispetto all`anno prima e gli automobilisti sanzionati per la velocità eccessiva sono cresciuti del 24%. Sono i numeri alla base dell`allarme lanciato da Sandro Salvati, presidente della Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, la onlus delle compagnie di assicurazione. Secondo uno studio realizzato dalla Fondazione, i periodi di esodo continuano ad essere tra quelli più a rischio sul fronte dell`incidentalità stradale. In particolare, analizzando i dati della polizia stradale lo scorso anno rispetto al Natale 2008/2009, si è registrato un aumento del numero complessivo dei sinistri (+4,9%), degli incidenti con esito mortale (35,7%), del numero complessivo dei morti (+20,6%) e delle persone ferite (5,6%). I dati degli ultimi 5 anni dimostrano come gli esodi di Natale siano sempre pericolosi e anche se il trend sembrava essere in miglioramento dal 2004 al 2008, "il pessimo risultato dell`anno scorso non può che confermare la necessità per chi fa prevenzione di non abbassare mai la guardia e, per gli automobilisti, di aumentare la prudenza". (segue)

Red/cro

© riproduzione riservata