Giovedì 23 Dicembre 2010

Scienza/ Con il succo di barbabietola gli sforzi sono più leggeri

Roma, 23 dic. (Apcom) - Riduce lo sforzo fisico, ma non solo gli atleti possono beneficiare degli effetti del succo di barbabietola: da un nuovo studio condotto dall'University of Exeter in collaborazione con la Peninsula College of Medicine and Dentistry e pubblicato sul Journal of Applied Physiology emerge infatti che i soggetti che bevono il succo dell'ortaggio utilizzano meno ossigeno mentre effettuano esercizi fisici a bassa intensità, come camminare. Questo risultato, spiegano i ricercatori, tradotto in percentuale significa che il succo di barbabietola, anche in soggetti anziani, può arrivare a ridurre del 12% l'ossigeno necessario per effettuare lo sforzo muscolare. Una volta ingerito il succo di barbabietola rossa dà vita a due effetti fisiologici: allarga i vasi sanguigni, permettendo più flusso di sangue, e agisce sui muscoli, riducendo la quantità di ossigeno necessaria per le loro attività. Precedenti studi condotti dal'University of Exeter avevano rilevato che grazie a questo particolare succo gli atleti professionisti potevano far lavorare i loro muscoli con un incremento del 16% rispetto alle loro massime prestazioni. Grazie a quest'ultima ricerca, osservano gli studiosi, il succo potrebbe essere utilizzato anche dalle persone più anziane per condurre una vita più attiva.

Noe

© riproduzione riservata