Giovedì 23 Dicembre 2010

Usa/ Obama: economia ha superato punto crisi, ora focus lavoro

New York, 23 dic. (Apcom) - L`economia americana "ha superato il punto di crisi", ma la situazione non è ancora risolta. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama durante la conferenza stampa indetta ieri pomeriggio, la serata italiana, al South Court Auditorium nell`Eisenhower Executive Office Building della Casa Bianca. "L`obiettivo dei prossimi due anni sarà dare impulso all`economia per ridurre il tasso di disoccupazione, focalizzando l`attenzione su innovazione, educazione, energie pulite e nuove tecnologie", ha detto Obama. Secondo il presidente "il settore privato deve essere la forza trainante" e il Governo deve essere "un buon partner, eliminando gli ostacoli sulla via dell`innovazione". L`economia americana, messa a dura prova dalla crisi, ora "è al piano terra" e deve risalire, per questo è importante che le aziende tornino "a investire e ad assumere". Democratici e repubblicani saranno "ritenuti responsabili" delle loro decisioni, ha detto Obama, ricordando che "durante la crisi interventi tempestivi e mirati hanno fatto la differenza", ma che ora "sono gli americani alla guida della macchina economica". Rispondendo a chi gli chiedeva di giustificare la rabbia dei democratici sull`estensione dei tagli fiscali dell`era Bush, Obama ha detto di "condividere la loro frustrazione", ma ribadendo che "nel complesso l`accordo era la cosa giusta, compromesso significa accettare anche cose che non piacciono". Lo scopo della legge "è sostenere la classe media" perché anche se è giusto che "persone come Steve Jobs, che hanno inventato due o tre prodotti di grande successo, siano ricche, bisogna anche fare in modo che tutti gli americani abbiano le stesse possibilità".

A24-Ars

© riproduzione riservata