Domenica 26 Dicembre 2010

Costa Avorio/ Migliaia di persone fuggono in Liberia

Roma, 26 dic. (Apcom) - Migliaia di persone, circa 14mila, sono fuggite dalla Costa d'Avorio verso la vicina Liberia. Secondo le stime delle Nazioni unite è necessario prepararsi a un esodo di almeno 30mila persone nella regione. La maggior parte dei fuggitivi sono sostenitori di Alassane Ouattara, colui che la comunità internazionale ha riconosciuto come presidente del Paese al termine del secondo turno delle presidenziali. Martedì prossimo tre presidenti dell'Africa occidentale (Benin, Sierra Leone e Capoverde) si recheranno in Costa d'Avorio per convincere il presidente uscente Laurent Gbagbo, che si è autoproclamato vincitore delle elezioni del 28 novembre, a lasciare il potere. Il portavoce dell'agenzia Onu per i rifugiati (UNHCR), Fatoumata Lejeune-Kaba, ha detto alla Bbc che la maggior parte delle persone fuggite proviene dai villaggi dell'ovest del Paese: "Con il crescere del loro numero, aumentano anche le necessità umanitarie, tanto per i rifugiati che per i paesi che li ospitano". Negli scontri seguiti alle elezioni sono state uccise, secondo l'Unhcr, almeno 170 persone.

Fcs

© riproduzione riservata