Martedì 28 Dicembre 2010

Superenalotto/ I due '6' gemelli, solo una coincidenza

Roma, 28 dic. (Apcom) - Una straordinaria, felice coincidenza. La doppia vincita di Napoli al SuperEnalotto, frutto di due giocate perfettamente identiche è, sì, singolare, ma piuttosto frequente nella modalità di gioco. L'utilizzo delle schedine prestampate, messe a disposizione dei clienti in appositi box posti nelle ricevitorie, è una pratica assai comune per chi non vuole perdere tempo compilandole per proprio conto. Nulla vieta che un cliente possa utilizzare e quindi convalidare una schedina precompilata utilizzata in precedenza da altri. Un esempio classico: tre persone ne scelgono una e poi provvedono a convalidarla tre volte, una ciascuno. Nel caso dovesse uscire la loro combinazione vincente, i tre si dividerebbero il jackpot frutto di una giocata perfettamente identica. Può capitare quindi, che un ricevitore possa mettere a disposizione dei giocatori due schedine da convalidare contenenti identica combinazione di numeri, magari stampandola due volte come accaduto a Napoli, o semplicemente perché un giocatore la reinserisce nell'apposito box a disposizione degli altri clienti. (Agipronews)

AGP

© riproduzione riservata