Giovedì 30 Dicembre 2010

Costa d'Avorio/ Onu "molto preoccupata" per rischio genocidio

New York (Nazioni unite), 30 dic.(TMNews) - Il consigliere speciale dell'Onu responsabile per la prevenzione dei genocidi, Francis Deng, si è detto "molto preoccupato" della situazione in Costa d'Avorio. "Informazioni, non verificabili al momento, su gravi violazioni dei diritti umani da parte dei sostenitori di Laurent Gbagbo e delle forze da lui controllate, e del ricorso a dichiarazioni provocatorie che incitano all'odio e alla violenza arrivano in maniera continuata", ha dichiarato Deng in un comunicato. Le notizie, secondo le quali delle case dove vivono degli oppositori del presidente uscente sarebbero state "marcate per identificare la loro etnia sono estremamente preoccupanti", ha aggiunto Deng. La Costa d'Avorio è scivolata in una grave crisi dopo il rifiuto di Laurent Gbagbo di cedere il potere al rivale Alassane Ouattara, considerato dalla comunità internazionale il vincitore delle presidenziali del 28 novembre. Le violenze scoppiate nelle ultime settimane hanno provocato già almeno 173 morti secondo l'Onu, soprattutto tra i sostenitori di Ouattara. (con fonte Afp)

Ihr

© riproduzione riservata