Giovedì 30 Dicembre 2010

Calcio/ Juve, Del Piero: Dal 2011 voglio risultati importanti

Roma, 30 dic. (TMNews) - L'anno solare è finito abbastanza bene per la Juventus, ma nel 2011 non bisognerà abbassare la guardia perchè la seconda parte di campionato potrebbe regalare ai bianconeri il ruolo di rivale principale al Milan capolista. A tracciare il percorso della Juventus del futuro è il capitano Alessandro Del Piero. "Mi aspetto che nel 2011 continuiamo sulla strada intrapresa in questi ultimi mesi - spiega il numero 10 sul sito ufficiale dei bianconeri - che questa situazione si rafforzi e che ci permetta di arrivare a risultati importanti. Abbiamo la possibilità di farlo, con un pizzico in più di cattiveria, di concentrazione e fame". Il 2010 bianconero ha avuto due fasi: la prima non esaltante, la seconda nettamente più in discesa. "Tutti i primi sei mesi sono stati difficili. Dopo la scelta da parte della società di cambiare allenatore, è seguito un buonissimo inizio con Zaccheroni, ma purtroppo non siamo riusciti a rimetterci in carreggiata". Il momento più bello? "Forse la vittoria contro il Milan dello scorso 30 ottobre". Nominare Milos Krasic come 'giocatore rivelazione dell'anno' sarebbe forse troppo semplice, per questo motivo Del Piero promuove l'intero gruppo. "Tutti hanno garantito qualità - precisa - e proprio per questo non voglio citare un solo compagno". Del Piero quest'anno ha giocato 25 partite, di cui 15 da titolare, con 6 gol messi a segno. Ma la soddisfazione più grande resta l'arrivo in questi giorni di Sasha, il terzogenito del capitano bianconero. "Se conto di fermarmi a tre bambini? Vediamo - scherza - ora Sonia e io dobbiamo prendere il ritmo". Nel 2011 la Juventus terrà a battesimo il nuovo stadio, Del Piero è già emozionato. "Sarà meraviglioso, al di là dell'evento sportivo. Finalmente la Juve giocherà in uno stadio adeguato e adatto al calcio". Il presente però si chiama Parma, 6 gennaio. Il capitano proverà ad esserci. "Se nell'anno nuovo riuscirò a rispettare il rientro in gruppo previsto per il 2 gennaio - conclude - allora potrei essere a disposizione".

CAW

© riproduzione riservata