Venerdì 31 Dicembre 2010

Calcio/ Mourinho: Dare Pallone d'oro a Iniesta sarebbe ingiusto

Roma, 31 dic. (TMNews) - Secondo Jose Mourinho, il gol decisivo segnto da Andres Iniesta nella finale degli ultimi Mondiali sudafricani "lo avrebbe potuto segnare chiunque, anche un anonimo terzino", e il tecnico portoghese del Real Madrid riterrebbe "ingiusto" assegnare al centrocampista del Barcellona e della nazionale spagnola il Pallone d'Oro della Fifa, il premio che verrà assegnato al miglior giocatore dell'anno il prossimo 10 gennaio. "Se vincesse lui, sarebbe ingiusto, ma non certamente un dramma per la nostra vita, visto che stiamo comunque parlando di uno sport collettivo", ha detto Mourinho ad 'A Bola'. Secondo l'ex allenatore dell'Inter, sulla valutazione della stagione di Iniesta dovrebbero infatti avere avuto più peso "i 5 mesi di assenza per infortunio". Iniesta, come noto, avrà come rivali due compagni di club, il connazionale Xavi Hernandez e l'argentino Leo Messi. Mourinho non ha invece molto da ridire sulla nomination per Vicente del Bosque, il ct della Spagna campione del mondo, verso il quale nutre "rispetto e ammirazione", suo rivale nella categoria di miglior allenatore dell'anno. "Anche se allenare una nazionale è diverso da allenare un club", ha osservato il portoghese. "Un allenatore di club lavora e compete per 11 mesi l'anno, deve affrontare oltre 50 partite, ha la responsabilità totale sulla crescita e sugli alti e bassi dei giocatori e delle squadre. Quindi, inserire nella stessa categoria gli allenatori di club e i ct è decisamente ingiusto". Ovviamente Mourinho si ritiene il più meritevole: "Con l'Inter ho vinto tutto, di più non potevo fare". L'altro allenatore candidato è Pep Guardiola del Barcellona.

CAW

© riproduzione riservata