Venerdì 31 Dicembre 2010

Papa: Il nostro tempo è carico di mali, sofferenze e drammi

Città del Vaticano, 31 dic. (TMNews) - "Il nostro tempo umano è sì carico di mali, di sofferenze, di drammi di ogni genere - da quelli provocati dalla cattiveria degli uomini a quelli derivanti dagli infausti eventi naturali -, ma racchiude ormai e in maniera definitiva e incancellabile la novità gioiosa e liberatrice di Cristo salvatore": lo ha detto il Papa in occasione del 'Te Deum' di fine anno. "Il Natale ci fa ritrovare Dio nella carne umile e debole di un bambino", ha detto Benedetto XVI a conclusione dei vespri nella basilica di San Pietro. "Non c'è qui forse un invito a ritrovare la presenza di Dio e del suo amore che dona la salvezza anche nelle brevi e faticose ore della nostra vita quotidiana? Non è forse un invito a scoprire che il nostro tempo umano - anche nei momenti difficili e pesanti - è incessantemente arricchito delle grazie del Signore, anzi della Grazia che è il Signore stesso?". "Alla fine di quest'anno 2010, prima di consegnarne i giorni e le ore a Dio e al suo giudizio giusto e misericordioso - ha detto Benedetto XVI - sento più vivo nel cuore il bisogno di elevare il nostro 'grazie' a lui e al suo amore per noi. In questo clima di riconoscenza, desidero rivolgere un particolare saluto al Cardinale Vicario, ai Vescovi Ausiliari, ai sacerdoti, alle persone consacrate, come pure ai tanti fedeli laici qui convenuti".

Ska

© riproduzione riservata