Venerdì 31 Dicembre 2010

Napolitano: Distacco e malessere, politica faccia salto qualità

Roma, 31 dic. (TMNews) - Un "malessere diffuso" e un "distacco allarmante" tra la politica e la società, tra il 'Palazzo' e la gente: è un segnale da non sottovalutare e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiede di nuovo, nel suo discorso di fine anno agli italiani, che la politica faccia un "salto di qualità", che ritrovi dignità. Non intende affrontare i temi politici il Capo dello Stato, più preoccupato stasera di parlare ai cittadini italiani, al Paese profondo ma un passaggio del suo intervento è dedicato al rinnovamento che la politica deve darsi. "Incontrando di recente, per gli auguri natalizi, i rappresentanti del Parlamento e del governo, delle istituzioni e dei corpi dello Stato - dice il presidente nel discorso televisivo a reti unificate -, ho espresso la mia preoccupazione per il malessere diffuso tra i giovani e per un distacco ormai allarmante tra la politica, tra le stesse istituzioni democratiche e la società, le forze sociali, in modo particolare le giovani generazioni". "Ma - aggiunge - non intendo tornare questa sera su tutti i temi di quell'incontro. Ribadisco solo l'esigenza di uno spirito di condivisione - da parte delle forze politiche e sociali - delle sfide che l'Italia è chiamata ad affrontare; e l'esigenza di un salto di qualità della politica, essendone in giuoco la dignità, la moralità, la capacità di offrire un riferimento e una guida". (Segue)

Vep/Ska

© riproduzione riservata