Domenica 02 Gennaio 2011

Spagna/ Da oggi non si fuma più nei bar e nei ristoranti

Roma, 2 gen. (TMNews) - La resistenza è stata aspra, ma anche in Spagna è giunta l'ora della rivoluzione anti-fumo: da oggi le sigarette, le pipe e i sigari sono ufficialmente vietati nei locali pubblici. E, come è avvenuto in altri paesi d'Europa - nonché in Italia - si intrecciano le congratulazioni dei salutisti, le lamentele degli esercenti timorosi e la rabbia di chi considera un diritto inalienabile fumare col caffè o col bicchiere davanti, per non parlare degli intervalli fra una portata e l'altra al ristorante. La legge varata dal governo Zapatero è particolarmente severa: no al fumo naturalmente negli ospedali e in tutti gli uffici pubblici, e anche divieto assoluto in tutti i locali, i negozi e gli edifici non privati. Non solo: il fumo è proibito anche negli spazi aperti di ospedali e scuole infantili. Non esiste l'opzione della 'stanza fumatori' anche se ventilata (del resto l'esperienza italiana ad esempio dimostra che il costo di istituire uno spazio fumatori adeguato è così alto che molti esercizi hanno optato per il divieto totale).

Plg/Aqu

© riproduzione riservata