Domenica 02 Gennaio 2011

Afghanistan/ Nel 2010 conflitto ha provocato 10mila morti

Kabul, 2 gen. (TMNews) - Il conflitto afgano ha provocato nel 2010 più di 10.000 morti, di cui 20% civili, secondo un conteggio dell'agenzia stampa France Presse sulla base di dati ufficiali e ufficiosi. Secondo le statistiche pubblicate dal ministero degli Interni afgano, 8.560 persone - civili, poliziotti e insorti - sono state uccise nel 2010 nella guerra che oppone dal 2001 le forze internazionali e afgane all'insurrezione talebana. Da parte sua il ministero della Difesa afgano ha sottolineato che nel 2010 sono morti 810 soldati afgani. Secondo il sito indipendente icasualties.org, le operazioni in Afghanistan sono costate la vita a 711 soldati stranieri nel 2010, l'anno di gran lunga più sanguinoso per le forze della coalizione guidate dagli Stati Uniti che contano sull'apporto di 140.000 uomini. Il 31 dicembre scorso un colpo d'arma da fuoco di un cecchino ha ucciso Matteo Miotto, militare italiano, nel distretto del Gulistan, nell'ovest dell'Afghanistan. Con la morte oggi del caporal maggiore degli Alpini Miotto, sale a 35 il numero degli italiani deceduti in Afghanistan dall'inizio della missione, nel 2004. (Fonte Afp)

Bla

© riproduzione riservata