Martedì 04 Gennaio 2011

Influenza A/ Friuli, medici: morte donna per patologia congenita

Roma, 4 gen. (TMNews) - La donna di 36 anni che è morta ieri in Friuli Venezia Giulia, all'ospedale Sant'Antonio di San Daniele del Friuli in provincia di Udine, è risultata positiva al tampone per il virus dell'influenza A/H1N1 ma - sottolinea la direzione sanitaria del nosocomio - la morte è riconducibile alla patologica cronica pregressa ovvero una grave malattia neuromuscolare. "La signora è arrivata nell'area di emergenza, affetta da una malattia neuromuscolare cronica, una patologia di base grave, lamentava una complicanza respiratoria", spiega la direzione sanitaria dell'ospedale San'Antonio, aggiungendo: "Siamo intervenuti e abbiamo fatto una serie di accertamenti tra cui il tampone per l'A/H1N1. La complicanza respiratoria è poi rapidamente evoluta in polmonite, ed è una sopravvenuta anche una complicazione renale, per cui si è determinato il decesso". Poi "abbiamo avuto la risposta positiva del tampone per l'influenza A/H1N1", ovvero la cd 'suina' che però, sottolinea il dirigente "fa parte ormai dei virus stagionali" e - aggiunge - "è quindi una concomitanza. La causa della morte, pochi giorni dopo il ricovero, è riconducibile alla patologia neuromuscolare pregressa, una patologia grave e invalidante di cui soffriva la signora".

Gtu

© riproduzione riservata