Giovedì 06 Gennaio 2011

Facebook/ Goldman Sachs subissata di richieste per acquisto quote

New York, 6 gen. (TMNews) - Inondata da richieste per acquistare quote di Facebook, Goldman Sachs smetterà di accettare ordinazioni e ha avvertito i suoi clienti che molto probabilmente riceveranno solo una frazione delle azioni pretese. L'accordo tra l'azienda di Palo Alto, in California, e la banca prevede che Goldman possa arrivare ad acquistare solo 1,5 miliardi di dollari in azioni Facebook. Nonostante l'azienda di Mark Zuckerberg sia molto riservata nel rendere pubblica la propria situazione finanziaria, l'interesse degli investitori è una chiara indicazione dell'attrattiva esercitata dal sito di social networking. Goldman ha fornito ai suoi clienti solo un'istantanea parziale sullo stato dell'azienda di Palo Alto. Altre informazioni sulla situazione finanziaria di Facebook sono emerse ieri da un documento di presentazione dell'offerta. Secondo le persone a conoscenza del documento, nel 2009 il sito di social networking ha prodotto utili per 200 milioni di dollari su un fatturato di 777 milioni. I dati per il 2010 non sono stati divulgati ma gli analisti credono che il giro d'affari di Facebook abbia superato i due miliardi di dollari. Da quando, lunedì, è stato comunicato l'investimento di Goldman, i clienti privati della banca d'affari di Wall Street ma anche numerose istituzioni finanziarie -come Blackstone e Fortress Investment- si sono accodati sperando di acquistare quote dell'azienda di Zuckerberg.

A24-Zap

© riproduzione riservata