Domenica 09 Gennaio 2011

Sparatoria Genova, polizia: folle gesto compiuto in accesso ira

Roma, 9 gen. (TMNews) - Sono entrambi in condizioni disperate e sottoposti al momento a intervento chirurgico le due persone coinvolte oggi nella sparatoria avvenuta a Genova, nel quartiere Molassana, in via Piacenza. Si tratta dell'autore del gesto, Carlo Trabona, 70 anni, che si è sparato alla testa in casa propria dopo avere ferito due persone, uno dei quali a morte, e ucciso la moglie, e del secondo ferito, ricoverato al Galliera. Il bilancio della tragedia è, quindi, al momento, di due morti e due feriti in condizioni disperate. Secondo una ricostruzione degli eventi fatta da Alessandra Bucci, dirigente della sezione omicidi della mobile di Genova, in una breve intervista telefonica a Sky Tg 24, l'uomo avrebbe compiuto il folle gesto "senza una ragione plausibile, probabilmente in un accesso d'ira. Forse - ha detto Bucci - ha avuto un problema di follia temporanea e ha indirizzato la sua ira sul vicino casa e sul fratello di questo, perchè forse riteneva ci fossero dei problemi con la moglie". I due fratelli contro i quali l'uomo ha sparato nel bar di via Piacenza, sono infatti i dirimpettai di Trabona e tutti e tra erano di origini siciliane.

Red/Apa

© riproduzione riservata