Mercoledì 12 Gennaio 2011

Mauritius/ Donna uccisa durante luna di miele, 3 persone fermate

Roma, 12 gen. (TMNews) - Tre uomini sono stati fermati e appariranno oggi davanti alla Corte nell'ambito dell'indagine sulla morte di Michaela McAreavey, la donna nordirlandese strangolata alle isole Mauritius mentre si trovava in viaggio di nozze. Il corpo della figlia di Mickey Harte, manager di calcio gaelico in Irlanda del Nord, è stato trovato all'hotel Legends. I tre sospettati, riferisce oggi il quotidiano britannico The independent, sono tutti dipendenti dell'hotel. "Saranno trasferiti davanti alla corte oggi, dove saranno notificati i capi d'imputazione. Poi vi torneranno quando saranno completate le indagini", hanno spiegato le autorità locali. La ragazza aveva sposato lo scorso 30 dicembre John McAreavey, che fa parte della squadra dei Down. Il padre della vittima allena invece il Tyrone. Il marito non è sospettato per l'omicidio. La polizia delle Mauritius aveva fatto sapere ieri che intendeva interrogare sei persone in relazione all'accaduto. L'autopsia sul corpo ha evidenziato alcuni segni sul collo della vittima. La polizia ha indicato che John McAreavey si trovava nel ristorante quando sua moglie è stata strangolata. A quanto si è appreso, la donna sarebbe tornata in camera per prendere dei biscotti: visto che non faceva ritorno, il marito l'ha raggiunta in camera e ne ha scoperto il cadavere.

Coa

© riproduzione riservata