Lunedì 17 Gennaio 2011

Tunisia/ La moglie di Ben Ali fuggita con 1,5 tonnellate di oro

Roma, 17 gen. (TMNews) - La moglie dell'ex presidente tunisino Zine El-Abidine Ben Ali, deposto dopo 23 anni trascorsi al potere da manifestazioni di piazza senza precendeti, sarebbe fuggita dalla Tunisia con una tonnellata e mezza d'oro. Lo rivela il quotidiano francese Le Monde, che cita fonti dei servizi segreti francesi. Secondo informazioni raccolte a Tunisi, Leila Trabelsi, la moglie del presidente, si sarebbe recata alla Banca di Tunisia per prelevare dei lingotti d'oro. Il governatore si sarebbe inizialmente opposto, e la signora Ben Ali avrebbe quindi chiamato il marito il quale, dopo essersi anch'egli opposto, avrebbe alla fine ceduto. La ex first Lady tunisina - scrive Le Monde - avrebbe quindi preso un volo per Dubai, prima di ripartire per Gedda, in Arabia Saudita, dove si è rifugiato il marito. "Sembra che la signora Ben Ali si partita con l'oro", spiega un alto responsabile francese. "Una tonnellata e mezza d'oro, dal valore di 45 milioni di euro". Secondo Le Monde ancora non sono chiari i contorni della fuga di Ben Ali. Il presidente probabilmente non pensava in un epilogo così repentino della crisi, e diverse cancellerie europee ritengono che la sua sua fuga sia stata facilitata dai servizi di sicurezza libici.

Plg

© riproduzione riservata