Lunedì 17 Gennaio 2011

Australia/ Disastro alluvioni, ora l'allarme si sposta a sud

Roma, 17 gen. (TMNews) - Gli abitanti delle cittadine del sud dell'Australia tentano di proteggersi dall'acqua e costruiscono barricate con sacchi pieni di sabbia, mentre a nordest continua la tragica conta di morti e dispersi: le squadre di soccorso nel Queensland ripescano i cadaveri nei quartieri ormai sommersi dalle peggiori inondazioni degli ultimi quarant'anni. Dopo la devastazione dello stato nordorientale, dove il bilancio delle vittime è salito a 20 morti, ora le forti precipitazioni minacciano diversi villaggi dello Stato meridionale di Victoria. Horsham, 300 chilometri a nordovest dalla capitale dello Stato Melbourne, dovrebbe essere la città maggiormente toccata dalle nuove alluvioni nel sud, dove una quarantina di villaggi sono già stati pesantemente danneggiati. "Prevediamo inondazioni come se ne vedono ogni due secoli" ha dichiarato una portavoce della Protezione civile di Victoria. Gli abitanti di Horsham (14mila 200 persone) cercano di proteggere i circa 500 edifici più vulnerabili. Il fiume Wimmera, che taglia in due il centro abitato, dovrebbe raggiungere il livello più alto fra oggi e domani. Nel fine settimana, circa 3mila 500 abitanti dello stato di Victoria sono stati costretti a lasciare casa, mentre 1.400 abitazioni sono state travolte dalle alluvioni, secondo le autorità locali. (segue - fonte Afp)

Spr

© riproduzione riservata