Mercoledì 19 Gennaio 2011

Lavoro/ Istat: Cresce disoccupazione, 1 giovane su 4 senza lavoro

Roma, 19 gen. (TMNews) - In Italia "il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) è pari al 25,4 per cento, in aumento di oltre quattro punti" rispetto al 2008 "e superiore a quello medio dell'Unione (19,8 per cento)". E' quanto rileva l'Istat nell'indagine "Noi Italia" del 2011. Per quanto riguarda la fascia di età 15-64 anni, "è occupato il 57,5 per cento della popolazione". "Permangono notevoli le differenze di genere: le donne occupate sono il 46,4 per cento - rileva l'Istat - gli uomini il 68,6%. Nel 2009 il tasso di occupazione è diminuito di 1,2 punti percentuali rispetto al 2008 dopo un lungo periodo di crescita, tornando ai livelli del 2005. I livelli dell'occupazione nazionale restano ben al di sotto delle medie europee, soprattutto per quando riguarda la componente femminile. Il tasso di occupazione della popolazione in età 55-64 anni è pari al 35,7 per cento, in aumento rispetto al 2008 e in controtendenza rispetto a quanto avvenuto per l'occupazione nel suo complesso". "Il tasso di inattività della popolazione tra i 15 e i 64 anni nell'Unione europea è pari al 28,9 per cento. L'Italia, con il 37,6 per cento - prosegue l'indagine Istat - si colloca al terzo posto della graduatoria a 27 paesi. Spicca il valore particolarmente elevato dell'inattività femminile (48,9 per cento)". "La quota di unità di lavoro irregolari è pari all'11,9 per cento. Nel Mezzogiorno può essere considerato irregolare quasi un lavoratore su cinque; nell'agricoltura circa uno su quattro".

Sto

© riproduzione riservata