Mercoledì 19 Gennaio 2011

Copasir/ D'Alema: Berlusconi deve venire, ma non per caso-Ruby

Roma, 19 gen. (TMNews) - Il presidente del Consiglio deve recarsi al Copasir per riferire sulle sue "competenze esclusive", ma non si tratta di un obbligo che nasce dalla vicenda-Ruby, "sono due anni che è stata avanzata la richiesta". Il presidente del Copasir Massimo D'Alema, conversando con i giornalisti a margine della presentazione dell'edizione internazionale dei quaderni di Antonio Gramsci, ribadisce che il premier deve presentarsi all'organo parlamentare incaricato di vigilare sull'attività dei servizi di intelligence. "Siamo sempre in attesa - dice D'Alema - domani vediamo il sottosegretario Gianni Letta e glielo chiederemo di nuovo". "E' assurdo - aggiunge - che questo sia al centro di un dibattito visto che per legge il premier deve riferire periodicamente al Copasir". Quando gli viene chiesto se le ultime vicende rendano ancora più urgente che il premier si rechi al Copasir, D'Alema precisa: "A noi non interessa che cosa il premier fa nelle sue case, non si tratta di curiosità malsana: la legge attribuisce a lui delle competenze esclusive sulla direzione dei servizi, sulla politica di sicurezza, sul segreto di Stato, sulle quali è tenuto a riferire".

Adm

© riproduzione riservata