Venerdì 21 Gennaio 2011

Haiti/ Giudice: 'Baby Doc' non potrà lasciare il paese

Port-au-Prince, 21 gen. (TMNews) - Arrivato ad Haiti dopo 25 anni di esilio, l'ex dittatore haitiano Jean-Claude Duvalier, conosciuto anche come 'Baby Doc', "non potrà lasciare il paese": lo ha reso noto una fonte giudiziaria locale. "Un ordine di interdizione a partire è stato emesso contro Duvalier. Non potrà lasciare il paese poiché c'è un'azione giudiziaria in corso contro di lui", ha dichiarato un giudice haitiano che ha chiesto di conservare l'anonimato. Duvalier è stato accusato martedì di corruzione, malversazioni pubbliche e associazione per delinquere, reati che sarebbero stati commessi sotto la sua presidenza (1971-86). Nella giornata di mercoledì, inoltre, sono state depositate in tribunale quattro cause che potrebbero portare a un'incriminazione di 'Baby Doc' per crimini contro l'umanità. "Baby Doc" Duvalier non ha spiegato i motivi del suo ritorno in patria, limitandosi ad affermare di voler "aiutare" il proprio popolo dopo il violento terremoto che aveva devastato il Paese un anno fa: una conferenza stampa era stata annunciata lunedì e poi rimandata a data da destinarsi. Il ritorno di Duvalier è avvenuto in piena crisi politica, due mesi dopo il primo turno delle elezioni presidenziali i cui risultati non sono ancora stati proclamati ufficialmente, in attesa di una decisione definitiva della Commissione elettorale che dovrà esaminare i reclami di vari candidati. (fonte Afp)

Coa

© riproduzione riservata