Sabato 29 Gennaio 2011

Iran/ Esecuzione di Sahra Bahrami, L'Aia convoca Ambasciatore

L'Aia, 29 gen. (TMNews) - L'Ambasciatore dell'Iran presso i Paesi Bassi è stato convocato oggi dal ministro degli Esteri olandese, dopo l'annuncio da parte della Procura di Teheran dell'avvenuta esecuzione di Sahra Bahrami, cittadina iraniana-olandese, condannata a morte per traffico di droga. "L'incontro con l'ambasciatore si terrà alle 13.45", ha fatto sapere alla France presse un portavoce del ministero degli Esteri, Bengt Van Loosdrecht, precisando che al momento i Paesi Bassi non hanno ancora avuto conferma dell'impiccagione della donna. "Il ministro ha convocato l'Ambasciatore dell'Iran nei Paesi Bassi allo scopo di avere delucidazioni su questa notizia", ha aggiunto il portavoce. Nel comunicato della Procura di Teheran, diffuso oggi dalla televisione di Stato, si afferma che la donna è stata "condannata a morte per il possesso di 450 grammi di cocaina e la vendita di 150 grammi di cocaina". Stando a quanto riferito dalla figlia della donna a una radio olandese, Bahrami era stata arrestata nel dicembre 2009 a Teheran, mentre partecipava a una manifestazione contro il governo, ed era sotto processo anche per appartenenza a un gruppo armato, crimine per il quale rischiava la pena di morte. La condanna a morte era stata emessa il 2 gennaio. Il 5 gennaio, i Paesi Bassi avevano chiesto "chiarimenti", esprimendo "preoccupazione". (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata