Lunedì 31 Gennaio 2011

Gravi ma stabili condizioni bambino ferito agguato in agrigentino

Palermo, 31 gen. (TMNews) - Rimangono stabili le condizioni del bambino di sei anni rimasto gravemente ferito ieri sera in provincia di Agrigento nel corso di una sparatoria. Il piccolo, ricoverato nel reparto di prima rianimazione dell'ospedale Civico di Palermo, è stato operato in nottata per l'estrazione del proiettile dalla testa. "Per un'attendibile valutazione neurologica - scrive il direttore del reparto Piergiorgio Fabbri - è necessario attendere la completa metabolizzazione dei farmaci usati per l'anestesia". La prognosi del bambino resta riservata. Sul fronte delle indagini la Squadra mobile di Agrigento tende a privilegiare dell'agguato di stampo mafioso. Il bambino e gli altri due bersagli dei sicari, infatti, sono parenti di un noto boss agrigentino.

Xpa/Ral

© riproduzione riservata