Giovedì 03 Febbraio 2011

Egitto/ Frattini:Contattati 14mila italiani, già rientrati 4.500

Roma, 3 feb. (TMNews) - Dall'avvio delle manifestazioni di piazza egiziane, settimana scorsa, erano circa 14mila i connazionali che si trovavano in Egitto e che sono stati contattati per assistenza dalla Farnesina, anche via sms. Di questi sono "già rientrati in Italia 4mila 500 cittadini italiani che lo hanno richiesto" come ha riferito il ministro degli Esteri Franco Frattini, durante un'informativa in Aula alla Camera dei Deputati. "Abbiamo contattato la stragrande maggioranza dei 14mila connazionali che erano in Egitto dalla scorsa settimana, quando sono iniziate le proteste" ha spiegato Frattini, "abbiamo aggiornato le informazioni di emergenza" e "abbiamo raccolto tramite tutti i canali, compresi i telefoni cellulari, ma anche Facebook e Twitter, le segnalazioni di connazionali per situazioni di emergenza". "Abbiamo registrato coloro che hanno dato le loro coordinate, per fornire a ciascuno 'ad personam' le indicazioni relative alla zona dove si trovava" ha detto ancora Frattini illustrando le operazioni dell'Unità di Crisi, "li abbiamo informati sulle situazioni relative al coprifuoco sulla diffusione delle aree di protesta e abbiamo con forza sconsigliato ripetutamente, malgrado quello che alcuni avevano richiesto, viaggi e spostamenti non effettivamente necessari in tutte le aree dell'Egitto, salvo l'unica eccezione della zona di Hurghada" molto distante dall'epicentro delle tensioni. (segue)

Spr

© riproduzione riservata